La fuga dei baccelli

blog sinottico di due ricercatori in fuga

July 30th, 2011

Pendolarismo

Vienna, by giacomo.

20110730-233725.jpg

Al confine fra l’Austria e la repubblica ceca, dove un tempo era stata stesa la cortina di ferro, sulla strada che collega Vienna e Praga, ora c’è un piccolo paradiso per disperati, un po’ da tutti i punti di vista.
È infatti tutto un fiorire di bordelli, case da gioco, casino, stesi a ridosso del confine, appena entrati in suolo ceco (non-slovacco, usando un termine più politically correct). Non mancano però le attrazioni anche per i più piccini, che possono così svagarsi mentre papà va a donnacce, mamma si obnubila davanti alle slot machine, e nonno si gioca la pensione al Chemin-de-fer (chissà se si scrive davvero così).
Tutto questo è rigorosamente per austriaci, che in poco tempo possono avere accesso a tutta una teoria di piaceri proibiti in patria.
Mi si stringe il cuore, per gli uni, che devono far le cose di nascosto, e per gli altri, che si svendono così.
La donnina della pompa di benzina, comunque, ha ampiamente ripagato la mia inutile compassione facendo una generosa cresta sul cambio.

Back Top

Responses to “Pendolarismo”

Comments (0) Trackbacks (0) Leave a comment Trackback url
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*


Creative Commons License
La fuga dei baccelli by La fuga dei baccelli - Acciai & Trombi is licensed under a
Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.